RIZZATO: "NON MI ASPETTAVO UN ESORDIO COSI´ POSITIVO"

05-01-2016 12:18 -

PIOMBINO. Alla fine, nonostante un solo punto guadagnato, si vedono sorrisi sui volti degli uomini del Piombino.
Ed è chiaro che sia così, dopo aver strappato un pareggio alla seconda squadra in classifica del girone A del campionato di Eccellenza, nonché miglior formazione arrivata a giocare sul campo dello stadio Magona, il Real Forte Querceta.
La compagine allenata da mister Cerasa ha infatti dimostrato tutte le proprie qualità nel secondo tempo, quando ha letteralmente schiacciato i nerazzurri nella relativa metà campo, sfiorando più volte il vantaggio.
D’altra parte i piombinesi, dopo un primo tempo di scarsa sofferenza, sono riusciti a chiudere con un ottimo pareggio, grazie a una prestazione di gran carattere e concentrazione.
«Un inizio di anno davvero buono – commenta a fine gara il presidente del Piombino, Massimiliano Spagnesi – Ci sono state altre buone prestazioni, stavolta abbiamo guadagnato un bel pareggio grazie anche a Rizzato che si è presentato al meglio».
Soddisfazione pure per mister Di Tonno: «Un punto importante contro una squadra fortissima, la migliore che è scesa sul campo dello stadio Magona quest’anno – afferma il tecnico nerazzurro – Abbiamo sofferto, è vero, ma con carattere, coesione di gruppo e voglia di vincere siamo riusciti a far bene e muovere la classifica. Direi che sia stato un buon inizio di anno, anche considerando che venivamo da una sconfitta e oggi era fondamentale per noi una risposta di questo genere sul nostro campo».
«Rizzato ha fatto bene come tutti gli altri – interviene poi il tecnico sul nuovissimo acquisto del Piombino – Negli ultimi venti minuti abbiamo effettivamente sofferto tanto, dopo aver speso molto a livello fisico, e in tal senso Rizzato è stato importante».
E lui, la new entry nella società nerazzurra, ex Camaiore e Pro Livorno Sorgenti, non trattiene la propria soddisfazione.
«Un esordio anche troppo positivo – dice Mattia Rizzato – Era da maggio che non giocavo e speravo di far subito bene; così bene però non me lo sarei aspettato. Meglio così».
«Il mio obiettivo - aggiunge Rizzato - è di dare un contributo importante per la salvezza della squadra che contro il Real Forte Querceta ha giocato alla pari. I nostri avversari hanno forti individualità, ma noi sul piano dell’intensità e della capacità di reggere la gara non siamo stati inferiori, anzi».
Decisamente meno soddisfatto del risultato finale è l’allenatore del Real Forte Querceta, mister Cerasa.
«È un punto che ci sta stretto – è infatti il commento di mister Cerasa – Contro
un buon Piombino, su un campo non facile, abbiamo creato tantissimo, rigore compreso, mancando tuttavia la vittoria. Ecco, direi che è mancato soltanto il gol in una partita che ci ha visti sfiorare almeno sette volte il vantaggio, rischiando al contrario pochissimo».
Francesca Lenzi

Fonte: Il Tirreno