GLI JUNIORES NON ESCONO DALLA CRISI. AL MAGONA PASSA ANCHE IL CENAIA

03-10-2016 16:18 -

Niente da fare per i ragazzi di mister Marsili, attesi al riscatto dopo due pesanti sconfitte. Lo scontro tra le ultime della classifica vede vittoriosi 3-1 gli Arancioverdi ospiti che lasciano il Piombino fanalino di coda, seppur appaiato al Cecina.
Rispetto alle ultime prestazioni si sono visti dei passi avanti notevoli ma è arrivato comunque il terzo stop consecutivo che dimostra come non sia stato ancora assorbito il passaggio in categoria elite. Nel primo tempo i nerazzurri si muovono bene e si rendono anche pericolosi ma, quando meno te l´aspetti, una sfortunata autorete di Fontana ci manda al riposo sotto 1-0.
In apertura di ripresa il Cenaia raddoppia e la gara sembra praticamente chiusa. I ragazzi però non si danno per vinti, mettono sul terreno di gioco tutte le residue energie e arriva la rete di Barbieri che accorcia le distanze: il gol restituisce fiducia ai padroni di casa che si sbilanciano in avanti alla ricerca del pareggio e creano più di un grattacapo alla difesa avversaria.
A dieci minuti dal termine però, sugli sviluppi di una ripartenza, l´arbitro decreta un calcio di rigore a favore degli arancioni e conseguente espulsione. Il gol del definitivo 3-1 condanna i nerazzurri che, in inferiorità numerica, non ci credono più.
Prossimo impegno: sabato 8, ore 16.00 in casa della Settignanese.
ML


Fonte: A. Piombino