SPAGNESI EUFORICO, MIANO SI PRENDE UNA BELLA RIVINCITA

16-11-2016 12:07 -

PIOMBINO. Il Piombino c´ha preso gusto e ora non si ferma più. Allo stadio Magona contro il San Gimignano i nerazzurri hanno messo a segno la terza vittoria consecutiva di un campionato iniziato con difficoltà ma che adesso sta volgendo nel migliore dei modi.
È stato un 4-1 netto, nonostante gli episodi dubbi e contestati, che rafforza la fiducia attorno a una squadra che pare aver finalmente trovato la propria dimensione.
Tra i più compiaciuti dell´ottimo momento c´è sicuramente il presidente nerazzurro Massimiliano Spagnesi che nelle settimane precedenti non aveva mancato di pungolare giocatori e mister per gli scarsi risultati ottenuti, ma che adesso riconosce i meriti di un gruppo in crescita.
«È una bella soddisfazione - il commento di Spagnesi - Una vittoria come quella di oggi conferma come aspettative e fiducia, che ci sono sempre state, fossero ben riposte e meritate. Questo è il terzo successo di fila e lascia presupporre come la squadra abbia finalmente trovato equilibrio, lucidità e consapevolezza dei propri mezzi e nelle proprie forze. Speriamo di aver preso la giusta strada».
«Cos´è cambiato rispetto alle prime giornate? - prosegue Spagnesi - Alla fine nulla. Gli elementi sono sempre i soliti; probabilmente bastava davvero la prima vittoria per trovare la fiducia nelle proprie capacità. È arrivata tre settimane fa e ci ha come liberati».
Della stessa opinione è l´allenatore del Piombino, Sebastiano Miano, pienamente soddisfatto del trend positivo nel quale è entrata la squadra: «Siamo alla terza vittoria consecutiva - afferma il tecnico nerazzurro - Sono contento, anzi, siamo tutti contenti. Siamo riusciti a vincere una partita difficile; il San Gimignano è una buona squadra, l´abbiamo visto, arrivava al Magona in cerca di punti. Siamo però stati bravi noi a non disunirci e a chiudere con un successo meritato».
«L´avevo detto e lo ripeto - continua Miano - bastava la prima vittoria per liberarci psicologicamente. Le prestazioni infatti ci sono sempre state. Il successo con il Pietrasanta ci ha invece dato quel qualcosa in più, e sono arrivate subito dopo le vittorie contro Roselle, la scorsa settimana, e contro il Sa Gimignano ora».
Il momento più difficile della gara il Piombino l´ha vissuto sul pareggio conquistato provvisoriamente dai senesi, formazione rognosa, aggressiva e complicata da affrontare. «Siamo stati bravi a rimetterla subito a nostro
favore con il nuovo vantaggio - spiega Miano - e alla fine il risultato credo sia giusto per andare avanti. Adesso però piedi per terra. Godiamoci questi tre punti, ma poi pensiamo subito alla prossima giornata, per il derby di Cecina, altra gara fondamentale per noi».


Fonte: Il Tirreno