ALLIEVI: PIOMBINO SCONFITTO 3-2 A PORTOFERRAIO NEL BIG MATCH DI GIORNATA

18-01-2017 14:38 -

La sfida di alta classifica tra la capolista Academy Audace e il Piombino, dietro di soli due punti, va agli elbani grazie ad un calcio di rigore trasformato al 90´ dai padroni di casa. E´ stata una gara spettacolare tra due squadre che hanno dimostrato di essere le migliori del campionato allievi anche se, per quello visto in campo, forse il pareggio sarebbe stato più giusto.
Nel primo tempo i ragazzi di Serena e Regoli hanno giocato a viso aperto senza alcun timore reverenziale, ribattendo colpo su colpo ai tentativi dei biancorossi: l´occasione più grande però è per l´Audace ma Cocco è bravissimo a neutralizzare il penalty concesso dal direttore di gara.
Nella ripresa elbani in vantaggio dopo pochi minuti ma l´Atletico non si scompone e spinge alla ricerca del pari che arriva al 66´ con Perillo. Neanche il tempo di gioire e l´Audace torna avanti 2-1 ma i nerazzurri mostrano cuore e carattere e impattano nuovamente a 10´ dal termine grazie ad un gran gol del neo entrato Bertini.
Il 2-2 sembra il giusto epilogo per una gara equilibrata e ben giocata da entrambe le squadra ma, al 90´, l´arbitro ravvede un tocco di mano in area ospite e decreta un altro calcio di rigore per l´Audace: stavolta la trasformazione è impeccabile per il 3-2 con cui si chiude il match.
Davvero un peccato per i nostri ragazzi che non meritavano la sconfitta e possono recriminare per un paio di episodi molto dubbi in area biancorossa sui quali il direttore di gara ha preferito sorvolare. Con questo successo l´Audace sale a 27 punti mentre i nerazzurri rimangono a 22, superati da Bellaria e Livorno9 che salgono a 25 ma il campionato è ancora molto lungo e siamo convinti che i nostri avranno l´occasione di rifarsi già dalla prossima domenica quando ospiteranno al Magona il Vada.
Atl.Piombino: Cocco, Venturi, Landi, De Gennaro, Giorgerini, Botter, Bardi, Bargellini, Matteis, Perillo, Mormina.
A disp: Calvanese, Bertini, Pedone, Gaudio, Balestrieri, Pontilunghi


Fonte: A. Piombino