GLI JUNIORES NERAZZURRI NON MOLLANO E CENTRANO ANCORA I 3 PUNTI

06-02-2017 15:29 -

Partita difficile al Magona per l´Atletico contro l´ostica Settignanese, settima in classifica ma i ragazzi di Madau sfoderano una prestazione quasi perfetta, vincono 1-0 e conquistano altri 3 punti fondamentali per sperare nella permanenza in categoria.
Il Mister schiera la formazione tipo, un 4-5-1 con Serini unica punta e con gli esterni Di Sacco e Barozzi pronti ad trasformare la squadra in un 4-3-3 più offensivo in base alle situazioni della gara. La compagine fiorentina scende in campo convinta di aggiudicarsi l´intera posta e comincia, fin dall´inizio, a pressare alto e fare densità in ogni reparto; l´atteggiamento degli ospiti mette in difficoltà i nostri e per i primi 15 minuti non riescono a trovare i passaggi giusti ma respingono comunque colpo su colpo gli attacchi avversari. Al 17´ primo squillo dei padroni di casa: un calcio di punizione dalla sinistra crea apprensione alla retroguardia rossonera ma Saccardi sventa la minaccia.
Si va negli spogliatoi senza grandi sussulti e lo 0-0 non si sblocca nonostante il predominio territoriale della Settignanese. Nei primi minuti della ripresa stesso copione ma poi i neroazzurri alzano il baricentro e iniziano a tessere buone azioni, gli ospiti perdono terreno e arriva il gol che decide il match: Pistolesi, oggi schierato a centrocampo, recupera un bel pallone e, dopo uno scambio Melani-Barozzi, arriva il tiro fulmineo di Serini che si insacca alla sinistra di un incolpevole Saccardi.
I fiorentini cercano di reagire inserendo forze fresche ma difesa piombinese oggi è una vera diga: la coppia centrale Bezzini-D´Amato ed i laterali Cecchini-Nocerino, ben orchestrati dall´ottimo De Domenico sono in grande giornata e non concedono nulla agli ospiti. Nei minuti finali Fontana innesca un contropiede ma Saccardi compie ancora una volta un grande intervento deviando in calcio d´angolo. Entrano Dragaj e Camara per rinforzare il centrocampo e, dopo 4 minuti di recupero l´arbitro decreta la fine delle ostilità.
Con questo successo l´Atletico lascia l´ultima posizione e accorcia le distanze dal Cenaia e dal Fucecchio, prossimo avversario in uno scontro diretto fondamentale per la permanenza in categoria elite.
Atl. Piombino : Di Domenico, Cecchini, Nocerino, Fontana, Bezzini, D´Amato, Di Sacco, Pistolesi, Serini, Melani, Barozzi.
A disp. Giannoni, Pastorella, Carli, Camara, Catalano, Dragaj


Fonte: A. Piombino