OTTIMA PRESTAZIONE DEI GIOVANISSIMI "B" CHE ESPUGNANO GROSSETO 4-3

08-02-2017 15:30 -

Finalmente i Giovanissimi 2003 del Piombino raccolgono quel che seminano e meritano. Con una prestazione molto convincente i nerazzurri di Manuel Madau espugnano infatti il campo dell´Invicta Grosseto (4-3). Una partita dominata sin dall´inizio che però, unica pecca, il Piombino ha rischiato di gettare via nel finale.
La cronaca parte con i nerazzurri che si impadroniscono del centrocampo ma, alla prima e unica azione dei maremmani, ecco che arriva il gol dell´1-0 su colpo di testa. Il gol dei padroni di casa è come una frustata per i nerazzurri che non si perdono d´animo e mettono subito sotto pressione gli avversari. Il gioco scorre molto bene, gli scambi sono rapidi e ben presto i nerazzurri cominciano a collezionare palle gol. Dopo aver sfiorato il pari in almeno due occasioni, il Piombino lo trova con il solito rapace Cinelli, bravo a farsi trovare pronto sulla respinta del portiere dopo un tiro dalla sinistra di Bardi: 1-1. Pochi minuti e il Piombino ribalta il risultato con l´infaticabile Giovani, che si invola sulla sinistra e batte il portiere in uscita: 2-1. L´Invicta prova a reagire ma il Piombino del primo tempo è scatenato, costringe gli avversari nella loro metà campo e spreca almeno altre due-tre palle gol. Nella ripresa prosegue il forcing dei nerazzurri, che vanno ancora in rete con Bardi. Il centrocampista è bravissimo a sradicare la palla dai piedi di un difensore, scattare e lasciar partire dal vertice dell´area piccola una bomba che sbatte nella parte bassa della traversa e si insacca: 3-1. Comincia la girandola delle sostituzioni ed è il neoentrato Matacera a portare il Piombino sul 4-1 con un gran colpo in scivolata. Poi, negli ultimi dieci minuti, il Piombino perde la concentrazione e i padroni di casa ne approfittano andando in gol due volte: la seconda in particolare su calcio di punizione, battuto in modo perfetto. Il finale è palpitante, l´Invicta al terzo minuto di recupero ha una grande chance con un´altra punizione dal limite: ma il tiro è alto sulla traversa. Finisce 4-3 per il Piombino.
Atl. Piombino: Preziosi, Rimmaudo, Tomarchio, De Gregorio, Tognoni, Patara. Neri, Giovani, Spagnesi, Cinelli, Bardi. A disp. Lavagnini, Macatera, Lenzi, Ciurli Sekamonyo, El Gaddari.


Fonte: A. Piombino