GIOVANISSIMI "A": PIOMBINO STERILE E IL DERBY E´ ANCORA DEL SALIVOLI

21-02-2017 09:56 -

I giovanissimi di Marco De Monaco sprecano una grandissima occasione per avvicinare la coppia Audace-Picchi e cedono 2-1, tra le mura amiche, ai cugini del Salivoli nel derby cittadino. Stesso punteggio con cui si era chiusa la gara di andata e stesso copione del match, con l´Atletico a creare più gioco ma sterile sottoporta e gli avversari ad approfittare delle poche opportunità concesse.
I nerazzurri spingono sin dal primo minuto e, nella prima mezz´ora sono padroni del campo e mettono ripetutamente in difficoltà la retroguardia biancoceleste senza trovare però la stoccata vincente. E allora, quando meno te l´aspetti, un´incertezza di Calvanese permette a Carducci di portare in vantaggio gli ospiti, fino a quel momento davvero poco incisivi. Il gol tramortisce i piombinesi e mette le ali al Salivoli che, dopo soli 5´ trova la rete del raddoppio con un tiro, per la verità non irresistibile, di Canapini.
I 10 minuti di follia dei nostri ragazzi non sono finiti e c´è tempo anche per un´altra indecisione difensiva che provoca un calcio di rigore per gli ospiti ma Calvanese si riscatta neutralizzando il tiro di Di Paola. Allo scadere Dragaj anticipa il diretto avversario e insacca alle spalle di Del Sarto riaprendo la partita.
Nella ripresa out Martellotta, vittima di un affaticamento muscolare, il centrocampo ne risente e il gioco dell´Atletico non decolla neanche con l´ingresso di Chierchini e Di Maio che non riescono ad incidere. I padroni di casa attaccano in modo confusionario e con poca lucidità e la retroguardia del Salivoli si difende con ordine, provando a far ripartire in contropiede le sue punte veloci. Melina e gioco spezzettato sanciscono questa pesante sconfitta interna che evidenzia ancora una volta le difficoltà dell´attacco nerazzurro che è comunque il secondo del campionato ma non rispecchia la mole di gioco sviluppata.
Domenica prossima impegno a Livorno contro il Portuale Guasticce.
Atl.Piombino: Calvanese, Alberti, Dervishi, Martellotta, Neri, Ceccarelli, Villani, Giuntoli, Batistoni, Dragaj, Ferrari.
A disp: Pantani, Chierchini, Di Maio, Lami, Raspolli.


Fonte: A. Piombino