I GIOVANISSIMI NON FINISCONO DI STUPIRE. ANCHE IL SORGENTI VA K.O.

20-01-2018 21:53 -

Vittoria sofferta ma meritata per il Piombino che, in formazione rimaneggiata, conduce per quasi tutta la partita, subisce il pareggio a otto minuti dalla fine ma riesce a trovare le ultime energie per ripartire all´attacco e segnare altri due gol prima del triplice fischio. Una vera prova di carattere e di squadra per i nerazzurri di Manuel Madau.
Il primo tempo è appannaggio del Piombino, che dopo dieci minuti di dominio sterile passa in vantaggio con Mazzola. Rinvio corto del portiere, malinteso tra lui e il difensore, Mazzola dai 25 metri al volo lascia partire un pallonetto da applausi: 0-1. I nerazzurri rischiano qualcosa su una punizione dei padroni di casa dai 23 metri, ma vanno al riposo in vantaggio. Nella ripresa invece è la P.A. Sorgenti a spingere e a mettere sotto pressione il Piombino. I nerazzurri perdono il controllo del centrocampo e i padroni di casa vengono fuori. Tre punizioni dal limite fortunatamente finite a lato sono però il preludio del gol del Sorgenti. Palla persa sulla destra della difesa, traversone al centro e tiro imparabile dai 10 metri quando mancano otto minuti alla fine. A questo punto il Piombino ha una reazione immediata. Poco prima Cavaglioni aveva sfiorato il gol di testa su cross di Giovani. La regola del gol sbagliato gol subito faceva pensare al peggio. Invece, a quattro minuti dal termine, cross di Mazzola dalla sinistra e Cavaglioni con un tocco felino insacca il gol dell´1-2. Non è finita: allo scadere Giovani chiude i conti: 1-3. Una grande vittoria che mantiene il Piombino al secondo posto in classifica. Prossima sfida al Magona con l´Ardenza.

PIOMBINO: Becherucci, Rimmaudo, Lucani, De Gregorio, Tomarchio, Bardi, Cinelli (Matacera), Neri, Giovani, Cavaglioni, Mazzola.
A disp. Lavagnini, Tognoni. All. Manuel Madau.

RETI: Mazzola, Cavaglioni, Giovani.


Fonte: A.Piombino