UN PIOMBINO DA APPLAUSI STENDE IL CERTALDO. DECIDE UN GRAN GOL DI BRASCHI

23-02-2020 19:54 -

Il Piombino ci crede fino all'ultimo e centra il terzo successo consecutivo per l'Atletico (quinto nelle ultime sei partite), arrivato ancora una volta in zona Cesarini, testimonianza della caparbietà dei ragazzi di mister Madau. Il gol di Braschi, che fa impazzire i tifosi presenti al Magona, affonda la capolista Certaldo e riapre il campionato con la classifica che vede i fiorentini ancora in testa ma ora braccati a soli 2 punti dai nerazzurri e a 3 dal Lebowski.
E' stata una gara molto equilibrata e dispendiosa tra due squadre davvero solide che si sono date battaglia per tutti i 95' minuti con gli ospiti che han giocato alla pari anche dopo l'espulsione di Malquori quando mancavano una ventina di minuti. L'Atletico, vista la squalifica di Jacopo Rocchiccioli, è sceso in campo con Catalano arretrato a sinistra a completare la linea difensiva composta da Del Nero, Cecchini e Tommaso Rocchiccioli mentre in avanti Morelli, grande prova la sua, è assistito da Zoncu con Mormina e Braschi sugli esterni.
Gli ospiti però bloccano costantemente le iniziative sulle fasce e raramente i due giovani piombinesi riescono ad arrivare al cross nonostante Morelli faccia letteralmente a sportellate con tutta la retroguardia ospite. Le occasioni da rete latitano. La più grande capita sui piedi di Sani ma il suo tiro in corsa da centro area viene respinto da una provvidenziale scivolata di Rocchiccioli. Al 42' il Piombino passa. Tiro dal limite dell'area che finisce sul braccio di un giocatore viola e l'arbitro assegna senza dubbi il calcio di rigore che Luci trasforma spiazzando Severini.
Nella ripresa però i fiorentini partono fortissimo e, dopo alcuni brividi in area nerazzurra, trovano il pareggio. Lancio lungo per Volpini che entra in area da sinistra, resiste al ritorno del difensore e batte Sannino con un potente sinistro. I nerazzurri accusano il colpo e faticano a riprendersi ma, a metà frazione arriva la mossa di Madau che cambia l'inerzia del match. Fuori uno stanco Zoncu, oggi spesso ingabbiato dai raddoppi avversari, e dentro De Gennaro con l'avanzamento di Catalano a centrocampo. Due minuti dopo è proprio Catalano a partire in contropiede ma viene steso da un fallo tattico di Malquori che rimedia il secondo giallo e lascia i compagni in 10. Cresce il nervosismo sul terreno di gioco ma l'Atletico prende fiducia ed alza il baricentro cercando di sfruttare un Morelli in grande condizione che combatte su tutti i palloni.
A due dal termine l'azione spettacolare che porta al gol partita. Lancio lungo proprio per la testa di Morelli che, con un gran gesto tecnico, prolunga sulla sinistra per Mormina: cross perfetto per l'accorrente Braschi, oggi più in ombra del solito, che in tuffo mette in rete prima di correre ad esultare sotto la gradinata. Ottavo centro stagionale per lui.
Finisce così, con tutta la squadra a festeggiare con i tifosi sotto la tribuna. Il campionato è ancora tutto da giocare con il piccolo vantaggio che il Piombino ha terminato gli scontri diretti mentre il Certaldo deve ancora affrontare le big che occupano la zona playoff. Ma intanto godiamoci questa domenica e battiamo le mani ai nostri ragazzi.

ATLETICO PIOMBINO: Sannino, Del Nero, Catalano, Dibatte, Rocchiccioli J., Cecchini, Braschi, Luci, Morelli, Zoncu, Mormina.
A disp.: Favilli, Fontana, Ceccarelli, Dervishi, De Gennaro, Catarzi, Gherardini.
All: Madau Manuel
CERTALDO: Severini, Bandini A., Orlandini, Giani, Malquori, Pampalone, Dini, Antonaccio, Volpini, Sani, Boni.
A disp.: Rossi, Verdiani, Capacci, Gelli, Giardulli, Palmiero, Kamberi.
All: Ramerini Alberto
RETI: 43'Luci (R), 55'Volpini, 88'Braschi


Fonte: Atl.Piombino